pratolung

IL MODELLO FISICO DELLA DIGA

La società Integra è incaricata della progettazione esecutiva nell’ambito di una procedura di Appalto Integrato. Poiché il bacino di laminazione ha un volume complessivo di circa 4.5 milioni di metri cubi, lo sbarramento è classificato come una “diga” e, come tale, sottoposto alle procedure di approvazione da parte della Direzione generale per le Dighe del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

Ai sensi del DPR 1363/59, nell’ambito della procedura di approvazione del progetto, è stato prescritta la costruzione di un modello fisico delle opere di scarico e di dissipazione che dovrà riprodurre gli organi di sfioro e le bocche a battente della vasca di laminazione, nonché il bacino di dissipazione e una parte a valle di questo di circa 30 m.

La realizzazione del modello servirà a verificare il funzionamento delle opere di scarico e di regolazione sollecitate dalle massime portate di piena definite ai fini della sicurezza strutturale dell’opera. Ciò permette di integrare, attraverso la modellazione fisica, le analisi numeriche alla base della progettazione idraulica degli organi di regolazione e di emergenza della diga. Per tale motivo, oltre alle classiche misure di livello per assegnata portata, il modello è stato progettato per permettere la misura ad alta frequenza di: forze sulla piastra del bacino di dissipazione, di pressione e velocità nelle luci di scarico, nonché su quelle parti geometriche del corpo diga e delle opere di scarico che possono indurre maggiori effetti di irregolarità nei processi di moto della corrente idrica.

Le attività di progettazione e realizzazione del modello fisico e delle relative misure sono condotte presso Il laboratorio Fantoli del DICA del Politecnico di Milano, che ha un’antica esperienza nel settore, con la direzione scientifica del prof. Marco Mancini, e sono state impostate come un supporto alla progettazione esecutiva in accordo con la Regione Lazio committente dell’opera e della Direzione generale per le Dighe.

Visto l’elevato interesse tecnico-scientifico per le attività di modellazione fisica, diventata rara in Italia, si è deciso di aprire una specifica sezione di Mediateca dove saranno illustrati: lo stato di avanzamento della realizzazione del modello e delle attività sperimentali, aggiornamenti fotografici della fase di costruzione, documentazioni video delle fasi di prova, oltre ai risultati finali della modellazione.

Il modello fisico è realizzato in similitudine di Froude, in scala geometrica 1:25 e occupa complessivamente una superfice di circa 60 m2. Il modello verrà fatto funzionare con le portate che in laboratorio, in virtù dei rapporti di scala, saranno:

Q1000 = 100.8 l/sec (315 mc/sec)

Q1000 laminata = 73.3 l/sec (229 mc/sec)

Qsfioro< Q < Q1000

Nei link che seguono si rimanda ad una scheda illustrativa del progetto e a documentazioni fotografiche dei siti di progetto.



Pratolungo photo gallery

  • Follow us: